Non pensavo reagissi così!

Mar, 03/04/2018 - 16:12
è primavera!

“Non pensavo reagissi così! Non era mai successo”. Ecco cosa mi sono sentita dire oggi da un medico ed io avrei voluto rispondere: “Beh, ma ad azione corrisponde sempre reazione!” ma non l’ho fatto perché quella mia affermazione mentale stava già cominciando ad annodarsi al mio pensiero e mi sarei sicuramente trovata a sciogliere nodi contro voglia. Un po’ come quando decidi che oggi non ti pettini perché il capello mosso è di tendenza… ti ritrovi con i dread senza neanche accorgertene. Però dai è risaputa questa frase: ad azione corrisponde una reazione e non è poi così banale perché ci avevate mai pensato a che cos’è una reazione in medicina? Io evidentemente sì! È una “risposta indesiderata che si verifica in seguito alla somministrazione di un farmaco”. INDESIDERATA come la posta, come una visita che non vuoi, come l’unico abito che non metteresti mai e che ti viene regalato. Di fatto è la meccanica che rende tutto più chiaro dove la reazione è una forza generata da un’altra forza e… a questo punto anche le nostre emozioni in quanto forze scatenate da qualcosa o qualcuno possono essere definite come semplici reazioni delle persone. Sì, ma incontrollabili e molto spesso dopo aver dato inconsapevolmente sfogo alla tua reazione ti rendi conto di quel che veramente provavi, di quel che magari consideravi niente e che invece era qualcosa ed ecco che la tua idea di quel che vivi, finalmente si rende palese… esattamente come quando apri l’armadio e vedi la tua maglia bianca lì, appesa, evidentemente di fronte a te: è Primavera!