Blog

Dimmi che scarpe hai e ti dirò chi sei.

Comode e fashion le sneakers sono le scarpe che hanno le carte in regola per continuare a restare le più amate al mondo. Sono le calzature del ventunesimo secolo ma la loro storia risale al 1832 quando Web Wester tentò di creare un nuovo tipo di calzature incollando una suola di gomma ad uno stivale. Ed ecco la loro diffusione. La suola di gomma permetteva un psso silenzioso associato al passo dei ladri. Da qui il termine sneaker. Negli anni cinquanta diventano simbolo della gioventù ribelle, e questo senso di ribellione di impossibilità ad adeguarsi alle regole è parte del loro fascino e del loro dna. Nel mercato ce ne sono un'infinità ma volevo parlarvi delle playhat. L'azienda nasce nel 2008 dalla creatività di Matteo Marziali. Le sue sneakers nascono nel cuore del distretto calzaturiero marchigiano e sono un prodotto artigianale di altissima qualità e 100% italiane.

Total Black

Era metà degli anni 70 quando il motto dei punk "no future" veniva espresso tramite le spille da balia, le borchie, la pelle e il NERO! Il nero oggi è diventato simbolo di opposte tipologie di donne: quella sexy, quella bon ton, la fashion victim e quella che per non sbagliare mai e non far discutere lo usa in tutte le occasioni. Insomma praticamente tutte noi usiamo il nero! Certo un abito nero risolve tante situazioni è versatile e lo puoi modificare giocando con gli accessori, straelegante se abbinato a fili di perle, tremendamente chic se di pizzo e abbinato alla scarpa giusta, aggressivo e provocatorio se associato a zip borchie e pelle ma...estremamente noiso se utilizzato per coprire un abito niente, o se l'abito non ha taglio, dettagli o ancor peggio tessuto.

Io ne ho scelto uno lungo da sera di Veneno en la Piel che grazie al dettaglio della schiena e alla sua semplicità risulta veramente impeccabile.

 

Buon 2015!

Nulla sarà come prima...ma l'incantesimo più bello che auguro a me stessa e a voi è di saper cogliere quest'opportunità di rinnovamento che la crisi ci offre. Nutriamoci di libri, saziamoci di arte, dissetiamoci con la passione e ricerchiamo l'essenza delle nostre vite. Poniamoci obiettivi e non fermiamoci mai anche quando tutto ci si oppone. I contrari hanno una natura complementare. Uno e molteplice, essere e divenire non si oppongono mai ma si compenetrano. Che ognuno di noi possa realizzare i propri sogni, che abbia sempre più coraggio di combattere per raggiungere le proprie mete e tanta forza per rialzarsi dalle sconfitte, dagli errori, dagli amori svaniti, dal dolore di chi ci manca e da ogni delusione. Non sentiamoci mai arrivati ma impariamo ogni giorno a crescere e ad aprirci al mondo. Non è mai tempo di fermarsi c'è troppo rumore attorno a noi e viviamocelo!!!!!! Circondatevi di amici e trovate il vostro intervallo assieme a loro per potersi fermare e...ridere.

Butter °Fly Lovers –Un Progetto tutto al femminile-

Nasce tutto durante un aperitivo tra amiche che prendono ironicamente il momento  storico che stanno vivendo.  L’equazione matematica che lo spritz produce è forse esilarante: il cappello sta alla regina Elisabetta come il bikini a Chiara Biasi. O forse siamo di fronte ad un equazione di varianti di moda che è innegabile e non è poi così tanto ridicola perché ogni identità è in fondo molteplice . Come molteplice è quell’imprevedibile e multisfacettato universo che è il femminile. Oggi rivestiamo contemporaneamente più ruoli: donne, mogli, amanti, mamme, imprenditrici, manager, artiste bizzarre,  supereroine …ma non per gioco!

Da non perdere!